///Tricopigmentazione Ho scelto un professionista non idoneo. Cosa si può fare?

Tricopigmentazione Ho scelto un professionista non idoneo. Cosa si può fare?

Ho scelto un professionista non idoneo. Cosa si può fare?

Eseguo personalmente trattamenti di “repair“. Ci sono diversi errori che si possono commettere se non ci si affida a professionisti seri e preparati.
Se hai un problema/dubbio derivato da un trattamento di tricopigmentazione, chiedimi pure metterò a disposizione le mie conoscenze più specialistiche del settore, derivate dalla mia formazione universitaria.

Come si riconosce un lavoro fatto male?

| Un lavoro eseguito male si riconosce da:

– Scorretta posizione e forma dei “dots”
– Posizione innaturale della hair line
– Pigmenti con una tonalità di colore atipica
– Errata selezione del candidato
– Trattamento di patologie/inestetismi del cuoio capelluto senza indicazione

 

Quali sono le peculiarità di una tricopigmentazione ben eseguita?

Sicuramente una buona tricopigmentazione ben eseguita deve avere naturalezza e armonia in base a chi si sottopone al trattamento. In questa fase il professionista che avete davanti fa’ la differenza. Può incoraggiarvi laddove vede una reale necessità ma deve anche sconsigliare nel caso in cui si vogliano fare delle “correzioni” di cui ci si possa pentire poi. Un reale professionista, nel limite del possibile, deve saper controllare e prevedere le reazioni estetiche e non, del trattamento eseguito.

Per una consultazione per eseguirla rivolgiti con fiducia a noi. Clicca per un consulto.

 

Un tatuatore equivale ad un tricopigmentista?

Assolutamente no! I tatuatori lavorano con altre tecniche e altri macchinari. Io non sarei in grado di eseguire un tatuaggio artistico. Un tatuatore competente potrebbe avere delle difficoltà a gestire alcuni processi infiammatori che possono interessare il cuoio capelluto, a dare un naturale, ma soprattutto giusto, risultato estetico attraverso la sua conoscenza professionale ben lontana dal campo tricologico.

E’ possibile riparare un lavoro male eseguito?

| Si. Eseguo trattamenti chiamati “repair”, appunto riparazione, sia da trattamenti di tricopigmentazione che sia in caso di trapianto di capelli per correggere, se presente, il cosiddetto “effetto a bambola” al fine di rendere più naturale il risultato.

Quale percorso va affrontato per mettersi al riparo da un risultato insoddisfacente?

Fare una giusta selezione dei professionisti del settore, non dimenticando, che pur essendo un trattamento prevalentemente estetico, il professionista deve necessariamente avere competenze specifiche nella tricologia.

2021-05-07T11:08:16+02:00 Categories: Blog, tricopigmentazione|0 Commenti

Scrivi un commento